Labirinto Comunicazione, design e pubblicità a Modena

STRABELLO, STRAVISIBILE, STRACOLMO.

Lo stand STRAPIZZA debutta al SIGEP.

STRAFARE è dichiaratamente nella natura di questo brand e il successo che in questi giorni ha raccolto STRAPIZZA al Sigep è una piacevole conferma; soprattutto per chi ne ha curato la presenza in fiera! Riuscire a farsi notare in un contesto così saturo di colori e movimento com’è quello della fiera mondiale dedicata agli operatori professionali nei settori della gelateria, pasticceria, panificazione e mondo del caffè è sempre un obiettivo ambizioso ma con la collaborazione degli allestitori e il coinvolgimento del management Perteghella, titolare del brand, possiamo dire di aver raggiunto il risultato. La capacità distintiva del brand STRAPIZZA è stata costruita un passo alla volta: in primo luogo con la creazione di un marchio di grande impatto visivo che richiama la tradizionale pala da pizzaioli. La sua applicazione sui differenti tipi e formati di packaging  per farine da pizza dedicate alla GDO e al canale HoReCa ne ha confermato subito le potenzialità. Tutta la comunicazione below-the-line dedicata ai pizzaioli professionisti e ai buyer della grande distribuzione ruota intorno ad immagini semplici, attrattive e  ben riconoscibili: tutti gli elementi che compongono l’immagine STRAPIZZA contribuiscono ad aumentare la riconoscibilità del marchio. Ma STRAPIZZA non è solo farine professionali: è anche un ambizioso progetto per lo sviluppo del business delle pizzerie grazie alle enormi potenzialità dei social network. La presentazione di questo progetto di affiliazione è stata il cuore della presenza STRAPIZZA a Sigep al quale abbiamo dedicato il primo piano dello stand, mentre l’accoglienza al piano terra ha visto protagoniste le farine specializzate. Per tutti gli appassionati della pizza l’appuntamento fisso è su www.strapizza.it

Cliente

Perteghella Srl
  • Packaging
  • Food
  • Fiere
  • Eventi
  • Below the line
  • Marketing non convenzionale

Potrebbe interessarti anche...

project
project
project
Back to Top